Mayurasana – La posizione del pavone

Descrizione

posizione del pavone mayurasana Laura Dajelli rhamni scuola di yoga Hatha Yoga Francesca Viola Molinari

Una lezione di hatha yoga per giungere a mayurasana, la posizione del pavone.
La pratica propone una serie di asana specifici che permettono di arrivare preparati muscolarmente e strutturalmente alla posizione scelta.

Alcuni esempi:

  • shira hasta tri padasana, la “posizione tripede, una mano alla testa”, per cominciare a lavorare sulla forza delle braccia e sull’equilibrio;
  • nukasana, la “posizione della barca”, per stimolare la flessibilità della colonna vertebrale;
  • vasisthasana, la “posizione del saggio Vasistha”, per favorire il rafforzamento dei polsi.

ETIMOLOGIA E SIMBOLOGIA

Mayura significa “pavone”, asana “posizione”. Si può tradurre il nome della postura come “posizione del pavone”.
Questo asana appartiene alle posizioni di equilibrio, nonché di appoggio sulle braccia.
È una postura che richiede una grande forza a livello della muscolatura addominale.

Il pavone è un uccello sacro in India e si narra che sia stato creato dalle penne dell’aquila Garuda. È associato a numerose divinità, come Sarsvati e Kaumari ma, in particolare è il veicolo di Kartykeya, deva della guerra.
Eseguendo mayurasana ci si avvicina molto alla rappresentazione reale di questo uccello che, quando non esegue la meravigliosa ruota, ha una folta e lunga “coda”, chiusa, allungata indietro, che sfiora il terreno, e un collo altrettanto lungo, proteso in avanti. Il pavone viene associato a questa posizione probabilmente anche per un’altra ragione: la compressione che avviene a livello dell’addome che, si dice, sia “in grado di distruggere mortali veleni” (p.113, A. Stipo, La lucerna dello Hatha-Yoga – Hatayoga-Pradipika, 2002, Magnanelli). Questo uccello infatti è uno dei pochi animali in grado di uccidere e divorare i serpenti, anche quelli più velenosi. Ne consegue che la postura di mayurasana, avendo un grande effetto sugli organi addominali e, più nello specifico, sul fuoco digestivo, può portare all’eliminazione di tutti quei “veleni” dovuti a un’alimentazione scorretta e non equilibrata. Essendo l’intestino il secondo cervello dell’essere umano, questa eliminazione avrà facilmente un effetto depurativo anche su ciò che intossica a livello psichico.

BENEFICI

La posizione di mayurasana:

  • migliora la tonicità della muscolatura addominale;
  • aumenta l’elasticità dei polsi;
  • irrobustisce la muscolatura delle braccia e delle spalle;
  • tonifica gli organi addominali, quali fegato, pancreas, milza, stomaco e reni, grazie alla compressione che avviene a livello dell’aorta addominale, la quale stimola la circolazione del sangue negli organi interessati;
  • stimola la peristalsi intestinale;
  • sollecita le funzioni digestive e, in particolare, stimola il fuoco digestivo portando all’attivazione del samana vayu, il soffio vitale relativo all’assimilazione.

PRECAUZIONI

  • Le prime volte che si esegue la posizione di mayurasana, per precauzione, si può posizionare un cuscino o una coperta sotto al punto in cui si troverà il viso, per evitare di cadere con il mento o il naso a terra nel caso in cui si perdesse l’equilibrio.
  • È sconsigliata l’esecuzione di questa postura in caso di problematiche alle articolazioni dei polsi, e/o delle spalle, e/o dei gomiti, poiché il carico per gli arti superiori sarebbe eccessivo.
  • A causa dell’intensa compressione che viene effettuata a livello dell’addome e dei visceri, questa posizione non va assolutamente eseguita in caso di gravidanza.
  • Evitare di mantenere la posizione a lungo, generando uno sforzo eccessivo, in caso di ipertensione.

Argomenti per questo corso

1 Lezioni33m

Video

La posizione del pavone00:33:00

Informazioni sul docente

0 (0 valutazioni)

48 Corsi

773 studenti

Scegli un abbonamento

A.S.D RHAMNI SCUOLA DI YOGA

Questo sito utilizza Stripe come metodo di pagamento per transizioni in tutta sicurezza.

Contatti

Via Alfredo Cappellini, 18
21013 Gallarate (Varese)
+39 347 810 0542
P.IVA: IT03517310128
C.F.: 91047970123