Trikonasana – La posizione del triangolo

  • Categorie Studio Asana
  • Durata 11m 17s
  • Ultimo aggiornamento 26 Novembre 2020

Descrizione

trikonasana posizione del triangolo francesca viola molinari rhamni scuola di yogaUna lezione in cui si analizza in modo specifico la posizione del triangolo, trikonasana. La pratica è adatta a tutti, poiché l’asana viene affrontato anche con l’utilizzo di alcuni sostegni, i mattoncini, per facilitarne l’esecuzione e permettendo in questo modo ad ogni praticante, anche non esperto, di comprenderne i principali meccanismi.

ETIMOLOGIA E SIMBOLOGIA

Trikona significa “triangolo”, asana “posizione”, per questo motivo il termine trikonasana viene
tradotto come “posizione del triangolo”. Infatti, osservando l’asana, si possono visualizzare tre
triangoli formati dalle diverse parti del corpo:

  • un triangolo formato tra le gambe e il pavimento;
  • un secondo triangolo formato dal busto, dalla gamba verso cui si flette il tronco e dal braccio che ci si posa sopra;
  • un terzo e ultimo triangolo, formato dal busto, dal braccio che estende verso l’alto e da una linea immaginaria tracciata dalla mano in alto sino all’anca. In alcune tradizioni la posizione è chiamata utthita trikonasana, cioè la “posizione del triangolo esteso”, che si estende verso l’alto.

Trikonasana appartiene alle posizioni di flessione.

BENEFICI

La posizione di trikonasana:

  • Migliora la flessibilità degli ischio-crurali, la muscolatura posteriore degli arti inferiori;
  • incrementa la mobilità a livello del bacino;
  • rafforza le strutture delle spalle.

PRECAUZIONI

  • In caso di problematiche del tratto cervicale, conservare il mento in linea allo sterno per tutto il mantenimento dell’asana oppure, una volta assunta la posizione finale, per caricare
    ancora meno il collo, si può ruotare il viso verso terra, in direzione della mano che è in appoggio sul piede o sulla gamba.
  • In caso di iperestensione del ginocchio, poiché nell’asana ci si trova con molto peso a carico della gamba verso cui si flette il tronco, sarà opportuno piegare leggermente il ginocchio, evitando così di esasperare maggiormente l’iperestensione.

 

Se soffri di una qualunque di queste problematiche o, più in generale, se qualcosa non ti è chiaro nelle spiegazioni, non rischiare di farti male praticando, contatta un insegnante qualificato della scuola.

Lo Staff Rhamni è qui per te!

Argomenti per questo corso

1 Lezioni11m 17s

Video

TRIKONASANA – La posizione del triangolo00:11:17

Informazioni sul docente

0 (0 valutazioni)

17 Corsi

219 studenti

Scegli un abbonamento

A.S.D RHAMNI SCUOLA DI YOGA

Questo sito utilizza Stripe come metodo di pagamento per transizioni in tutta sicurezza.

Contatti

Via Alfredo Cappellini, 18
21013 Gallarate (Varese)
+39 347 810 0542
P.IVA: IT03517310128
C.F.: 91047970123